Sei in: Home » Articoli

Garante: no all'accanimento giornalistico nella vicenda della donna che rifiuta l'amputazione

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 2/8 febbraio 2004) è intervenuto nella vicenda della donna che rifiuta l'operazione alla gamba (ritenuta dai medici necessaria per la salvarle la vita), richiamando gli organi di informazione al rispetto della dignità della donna e, anche in considerazione delle esigenze di tutela della privacy espresse dalla famiglia, li ha invitati caldamente a evitare forme di accanimento giornalistico. Il Garante ha infatti osservato che "in un momento particolarmente delicato per la donna, diffondere indirizzi e dati personali dell'interessata o insistere nella ricerca di particolari, finisce per ledere non solo la riservatezza ma la stessa libertà delle persone di autodeterminazione nel maturare in silenzio e tranquillità una difficile scelta personale".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/02/2004 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
In evidenza oggi.
Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
Avvocati: nullità della notifica dell'atto di appello eseguita nei confronti del difensore non più iscritto all'albo
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF