Sei in: Home » Articoli

Equitalia deve produrre in giudizio copia delle cartelle esattoriali e non semplice estratto di ruolo

equitalia id10073.png

di Licia AlbertazziCommissione Tributaria Provinciale di Bari, sentenza n. 27 del 5 Aprile 2013.

Si ringrazia sentitamente l'Avv. Floriana Baldino per l'importante segnalazione. La redazione del presente articolo è stata possibile grazie al suo importante contributo.

Se da una parte la Commissione Tributaria ha affermato e confermato l'impugnabilità degli estratti di ruolo – cioè degli elenchi delle somme dovute dal debitore - dall'altra ha accolto la richiesta del ricorrente di annullamento delle cartelle esattoriali per mancata produzione in giudizio delle stesse da parte di Equitalia.

Si tratta di una statuizione di rilevante importanza poiché il giudice ha qualificato il comportamento omissivo del convenuto come violazione del disposto di cui all'art. 2697 cod. civ., principio generale in tema di onere della prova.

Equitalia infatti si sarebbe limitata a produrre in giudizio soltanto “copia conforme delle relate di notifica delle cartelle di pagamento” senza provvedere alla presentazione delle stesse, né in originale, né in copia (in quest'ultimo caso, incombendo sul resistente l'onere di contestarne l'autenticità). Proprio per esigenze di corretto espletamento della procedura esecutiva Equitalia è tenuta a mostrare al contribuente sia copia della cartella esattoriale che la ricevuta di ritorno della raccomandata di notifica; circostanza che nel caso di specie non si è verificata. La cartella esattoriale è infatti considerata “l'atto alla base della procedura di riscossione del credito tributario”. Con la conseguenza che la mancata produzione in giudizio degli atti su cui si fonda il diritto di credito vantato nei confronti del contribuente genera inefficacia degli stessi.

Vai al testo della sentenza della CTP di Bari
(22/04/2013 - Avv.Licia Albertazzi)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Fumare in spiaggia: multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF