Sei in: Home » Articoli

Adoc: possibile aumento biglietti dell'autobus nella capitale

autobus id9857
Con uno degli ultimi comunicati stampa del 2011, ADOC, Associazione per la Difesa e l'Orientamento dei Consumatori, ha ricordato come sia concreta la possibilità di aumento del prezzo dei biglietti degli autobus a Roma a partire da quest'anno. Viaggiare sui mezzi pubblici per i cittadini della capitale potrebbe infine costare 1,50 euro, con un aumento del 50% rispetto all'attuale tariffa, e con un esborso medio in più di 100 euro all'anno a persona. Carlo Pileri, presidente dell'ADOC, fa notare come sia assurdo far gravare sulle tasche delle persone gli errori commessi dall'amministrazione, e mette in evidenza come l'aumento non corrisponda poi ad un innalzamento della qualità del servizio e della sicurezza: le stazioni sono spesso infatti in uno stato di degrado, poco illuminate, poco sicure e sovente inaccessibili per persone disabili o con difficoltà motorie, o per mamme con passeggini. Al momento sembrerebbe essere stato preso in considerazione soltanto l'incremento della sicurezza per gli autisti, i quali verrebbero muniti di cabine blindate: anche quest'idea è bocciata da Pileri, che riterrebbe più utile, anche ai viaggiatori, la presenza di un bigliettaio notturno. L'unico beneficio per i romani, quindi, sembrerebbe risiedere nell'aumento della validità del biglietto a 100 minuti, ma anche in questo caso il costo dello stesso dovrebbe essere comunque fissato a 1,30 euro e non a 1,50 euro. Carlo Pileri conclude dicendo che si tratta di “un danno enorme per i cittadini, i turisti e per l'immagine di Roma, sempre più lontana dall'essere una vera Capitale europea”, e che si potrà parlare di aumenti soltanto una volta assicurata un'ottima qualità del servizio.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/01/2012 - A.V.)
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF