Sei in: Home » Articoli

Codacons: divario salari - prezzi in crescita. Si rischia contrazione consumi nel periodo natalizio

consumi codacons
In un comunicato stampa del Codacons, si denuncia il fatto che in base a quanto emerge dai dati diffusi dall'Istat, il divario tra prezzi e retribuzioni ha raggiunto livelli altissimi. "La forbice tra l'aumento delle retribuzioni contrattuali orarie (+1,7%) e il livello d'inflazione (+3,0%), su base annua, ha toccato una differenza pari a 1,3 punti percentuali, il dato più alto dal 1997" spiega il Codacons. Ma non basta. Secondo l'associazione dei consumatori queste percentuali sono destinate a peggiorare dato che l'Istat tiene conto solo in parte degli aumenti dei prezzi legati all'incremento dell'aliquota Iva di recente portata al 21%. Secondo il Presidente Codacons, Carlo Rienzi "La verità è che gli italiani sono sempre più poveri: le retribuzioni sono al palo mentre prezzi e tariffe crescono costantemente, e i consumi registrano una forte diminuzione in tutti i settori, con danni enormi per il commercio". Un divario così ampio tra salari e prezzi - conclude Rienzi - rischia di congelare gli acquisti durante il periodo natalizio costringendo molti a tirare la cinghia su regali, addobbi e spese alimentari.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/10/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF