Sei in: Home » Articoli

Handicap e diritti - Disabile in classe - Pullman non idoneo privo di piattaforma per carrozzina - La scuola (docenti ed alunni) rinuncia alla gita

invalido handicap disabile
L'Ing. George Mortimer PULLMAN, progettatore della prima forma di locomozione molto confortevole, si sta rigirando nella tomba rinforzata di cemento dove giace dal 1897: fonte Wikipedia "Pullman investì i suoi soldi per sviluppare una nuova carrozza ferroviaria dall'elevato comfort rispetto agli standard dell'epoca, definita la Pullman sleeper (Cuccetta Pullman). Il primo esemplare fu concluso nel 1864. Sebbene costasse più di 5 volte tanto rispetto ad una normale carrozza dell'epoca, Pullman riuscì ad ottenere l'attenzione degli investitori con un geniale espediente: si offrì di trasportare il corpo del Presidente Abraham Lincoln da Washington ...a Springfield. Nel 1865 volle espandere i suoi affari ...Pullman costruì una nuova fabbrica sulle sponde del lago Calumet, a diverse miglia da Chicago. Per permettere ai suoi impiegati di lavorarvi, costruì una intera cittadina dotata di negozi, teatri, parchi, alberghi e biblioteche. La città prese il nome di Pullman, Chicago. Quando gli affari rallentarono nel 1894, Pullman tagliò numerosi posti di lavoro, ridusse le paghe e le ore lavorative. Non abbassò però gli affitti, il costo dei beni e dei servizi, portando i suoi dipendenti ad un duro sciopero che si concluse solo con l'intervento delle truppe federali mandate dal Presidente Grover Cleveland. L'odio per Pullman rimase diffuso tra la gente e quando morì nel 1897, fu seppellito senza cerimonie nel cimitero di Graceland, di notte e in una bara di piombo in una struttura di cemento rinforzata con barre d'acciaio. Diverse tonnellate di cemento furono versate sulla bara per impedire che il corpo venisse riesumato e potesse subire le ingiurie degli attivisti più estremi". Sic transit gloria mundi. Venendo ai giorni nostri, nell'intera Liguria e nel Basso Piemonte non si trova UN autobus attrezzato con una piattaforma per disabili, in grado di far salire la stessa carrozzella con cui una ragazzina tredicenne ogni giorno raggiunge la scuola media di SESTRI PONENTE, ubicata in un vicolo disagevole, ma realizzata senza barriere architettoniche. Succede ciò nell'era digitale, del superfluo tecnologico: non ho ancora quel tal attrezzo anche se non so neppure con precisione a che cosa serve davvero. Quesito: rientra tra ii DIRITTI dei portatori di HANDICAP la partecipazione alla gita scolastica di fine anno, quella meravigliosa di tre giorni? Beninteso, se il pullman non è idoneo, salta anche quella di un giorno, pure la scampagnata fuori porta.
Negli anni scorsi l'alunna disabile era stata portata in braccio sul pullman, collocata a sedere su un posto normale e la sua carrozzina riposta nel baule della corriera in attesa dell'arrivo a destinazione. Ma, come riferisce amareggiato il corpo docenti, ora le ditte interpellate riferiscono che in caso di incidente stradale la ragazzina non sarebbe coperta da assicurazione. In attesa che con il buon senso delle Istituzioni si pervenga ad una soluzione, pur con l'amarognolo in bocca, va rimarcata la buona notizia della cancellazione della gita perché professori ed alunni non intendono escludere la ragazza disabile da un'attività socializzante come la gita scolastica. Finché c'è solidarietà c'è speranza. Appello urgente: esiste per caso qualche lettore che può aiutare in qualche modo la scuola di Sestri Ponente nello sbloccare la situazione prima che finisca la stagione? Se sì, utilizzi il form qui sotto.
(19/04/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF