Nel portale si potranno consultare gli atti giudiziari dei processi per terrorismo e criminalità organizzata

Portale della rete degli archivi per non dimenticare

[Torna su]

È online il "Portale della rete degli archivi per non dimenticare", inaugurato il 15 marzo a Roma nella sala Alessandrina dell'Archivio di Stato, per diffondere la cultura della legalità democratica e per tutelare della memoria storica delle vittime del terrorismo, della violenza politica e della criminalità organizzata. In particolare, alla rete aderiscono numerosi archivi pubblici e privati, centri di documentazione e associazioni, che lavorano per conservare e tutelare la memoria storica del nostro Paese riguardo ai temi legati al terrorismo, alla violenza politica e alla criminalità organizzata. Il progetto è curato e diretto dalla Direzione Generale degli Archivi (DGA). Fanno parte del Comitato scientifico personalità del mondo della cultura, della politica e della giustizia.

Il muro della memoria

[Torna su]

Nel portale sarà possibile anche consultare gli atti giudiziari dei processi per terrorismo e criminalità organizzata, nonché il Catalogo con le sentenze del Centro di documentazione Cultura della legalità democratica, ente pubblico della Regione Toscana che promuove l'educazione alla legalità e lo sviluppo della coscienza civile democratica.

Una intera pagina è dedicata al Muro della memoria, con i nomi, i volti e le vite di coloro che in Italia sono morti, a partire dalla nascita la nascita della Repubblica Italiana, uccisi da terroristi, stragisti, delle mafie e da coloro che usavano la violenza per fare politica.

Il portale e le scuole

[Torna su]

Il sito contiene una sezione appositamente dedicata alla scuola, in modo da accompagnare gli studenti, insieme ai loro insegnanti, alla scoperta delle complesse vicende di cui si occupa il portale. La sezione offre percorsi che consentono di inquadrare il contesto storico in cui si manifestarono i terrorismi politici in Italia, l'accesso alle notizie e alle storie delle vittime nonché uno strumento interattivo per individuare i fatti avvenuti nelle vicinanze dei luoghi da cui si sta consultando questo portale e un quiz finale per scoprire quanto si conosce dell'argomento. Infine, la Rete degli Archivi per non dimenticare e la Direzione generale archivi, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, organizzano ogni anno il concorso Tracce di memoria, indirizzato agli studenti di tutta Italia. I lavori inediti delle scuole vincitrici sono premiati dalle più alte cariche istituzionali nell'àmbito del Giorno della memoria dedicato alle Vittime del terrorismo e delle stragi.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: