Il supermarket che lascia incustoditi i carrelli della spesa risponde dei danni che questi possono causare a terzi. E' quanto stabilisce una Sentenza della Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (n 4648/2007) che ha confermato una condanna, precendentemente inflitta dai Giudici di merito, a un ipermercato in favore di un cliente la cui auto era stata danneggiata da un carrello rimasto incustodito.
I Giudici del Palazzaccio hanno precisato che "l'affermazione della colpa non e' fatta discendere da un rapporto di custodia ma da un obbligo di curare che carrelli del supermercato o dei suoi fornitori non siano lasciati abbandonati nel piazzale antistante, per evitare la possibilità che essi, mettendosi in movimento, arrechino danni alle persone o alle cose".

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: