La pena di morte è una sanzione penale che prevede l'uccisione del condannato. Abolita da tempo in Italia, è ancora in vigore in altri Stati del mondo
pena di morte

Cos'è la pena di morte

[Torna su]

Con la pena di morte, detta anche esecuzione capitale, il condannato per alcuni delitti ritenuti particolarmente gravi dall'ordinamento giuridico di riferimento viene privato della vita, con le più svariate modalità, più o meno violente.

Metodi

Dove ancora applicata, la pena di morte è eseguita, soprattutto, attraverso un colpo di pistola alla nuca (Cina), un'iniezione letale (USA), la lapidazione (Stati Islamici).

In passato, i metodi utilizzati per l'esecuzione capitale erano ancora più violenti e spaziavano dalla fucilazione, alla camera a gas, alla decapitazione, al rogo, alla sedia elettrica.

Pena di morte in Italia

[Torna su]

In antichità, la pena di morte era considerata una pena comune in quasi tutti gli Stati.

In Italia fu abolita per la prima volta nel 1786 dal Granducato di Toscana, che la lasciò in vigore solo per il regicidio, per l'alto tradimento e per i delitti commessi in tempo di guerra. Il Regno d'Italia la abolì nel 1889 con il codice penale Zanardelli.

Reintrodotta dal codice Rocco nel 1930 durante il fascismo, fu di nuovo abolita nel 1944 per poi essere reintrodotta nel 1945.

La Costituzione del 1948 la ha abolita definitivamente, facendo salvi, tuttavia, i casi previsti da leggi di guerra. Nel codice penale militare è rimasta, quindi, fino al 1994.

La legge costituzionale n. 1/2007, con una modifica dell'articolo 27 della Costituzione, ha eliminato anche l'eccezione al divieto di pena di morte prevista per le leggi di guerra.

Pena di morte negli USA

[Torna su]

Tra i paesi democratici e industrializzati, gli unici che applicano ancora la pena i morte sono gli USA e il Giappone.

Soffermandoci in particolare sugli Stati Uniti d'America, a livello federale l'esecuzione capitale è legale con riferimento a quarantadue reati, tra i quali l'alto tradimento, l'omicidio di agenti federali, quello compiuto in parchi nazionali o quello in ambito militare e i gravi atti di terrorismo.

Solo in alcuni Stati è in vigore anche per altri reati, come l'omicidio premeditato e addirittura, in Texas, il traffico di droga.

In ogni caso, la pena di morte è prevista dagli statuti di 34 dei 50 Stati USA ed è applicata da 28 di essi.

Pena di morte 2020

[Torna su]

Nel 2020, ove applicata, la pena di morte è prevista sia per crimini considerati comunemente gravi che per reati che sono tali solo negli ordinamenti che la contemplano (si pensi all'esecuzione capitale per apostasia o omosessualità).

Stati

Oltre agli Stati Uniti d'America e al Giappone, tra i paesi che ancora oggi prevedono l'esecuzione capitale possiamo citare i seguenti:

  • Bielorussia,
  • Cina,
  • Corea del Nord,
  • India,
  • Iran.

Secondo i dati Amnesty International, la pena di morte è applicata in 58 Stati, mentre in 139 o non è applicata o non è prevista.


Vai alla guida La pena

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: