Sei in: Home » Articoli

Omissis: cosa significa

Il significato della dicitura omissis frequentemente utilizzata negli atti giudiziari e in genere nel mondo giuridico
uomo con dubbi di fronte a lavagna con domande e risposte

Domanda: Cosa significa la parola omissis?

Risposta: Spesso negli atti giudiziari, ma anche su articoli giornalistici o in testi scolastici ci si imbatte in termini tecnici o abbreviazioni di non immediata comprensione. Tra quelli più comuni c'è la dicitura "omissis", a sua volta abbreviazione latina dell'espressione "ceteris omissis".

Pur se frequente, tuttavia, non tutti conoscono il significato del termine omissis che in realtà è una abbreviazione latina che vuol dire "omesso".

Omissis cosa significa?

Si tratta, come anticipato, dell'abbreviazione della formula latina "ceteris omissis", ossia letteralmente, "tralasciate le altre cose". Frequentemente utilizzato singolarmente come "omissis", il termine si ritrova facilmente negli atti notarili, nelle sentenze e comunque in documenti ufficiali che contengono informazioni varie e/o dati sensibili che non devono essere resi noti a un pubblico indeterminato.

In linea di massima, dunque, omissis significa che nel testo di un dato documento o testo, sono stati cancellate (omesse) alcune parole/termini/frasi non indispensabili alla comprensibilità e completezza dello stesso. Si pensi, ad esempio, ai nomi o ai dati sensibili oscurati in una sentenza per ragioni di privacy, o a una serie di articoli in testi normativi cancellati e sostituiti dalla parola omissis per ragioni di brevità, ecc.

Il termine, ormai entrato nell'uso quotidiano anche non burocratico, è utilizzato altresì nella prosa e nella poesia (seguito da tre puntini sospensivi) per indicare un artificio retorico che fa riferimento all'attesa per qualcosa di ignoto.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(19/06/2018 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss