Sei in: Home » Articoli

Protesto illegittimo? Il danno alla reputazione va risarcito solo se grave

cassazione
Non basta dimostrare che un protesto è illegittimo per ottenere il ristoro del danno subito all'onore, alla reputazione e all'immagine. Secondo quanto afferma la Corte di Cassazione (sentenza n.15224/2010) la sola "illegittimità del protesto, pur costituendo un indizio in ordine all'esistenza di un danno alla reputazione" che deve essere valutato sotto diversi profili "non è di per sé sufficiente per la liquidazione del danno". Per la Corte sono necessarie "la gravità della lesione e la non futilità del pregiudizio conseguente". Nella motivazione della sentenza i Giudici di Piazza Cavour precisno peraltro che questi elementi possono essere provati anche mediante presunzioni semplici.
Ciò non toglie che il danneggiato ha comunque l'obbligo "di allegare gli elementi di fatto dai quali possa desumersi l'esistenza e l'entità del pregiudizio".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/06/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF