Giuseppe Fedeli

Eccezione di inesistenza di jus postulandi ergo di procura- fondatezza- invalidità costituzione convenuta Ass.ne - costituzione della mandataria ex accordo CARD- invalidità- sent. Corte Costuituzionale n.180/2009-alternatività procedure ex artt. 144 e 149 Cod. Ass.ni Pubbliche amministrazioni - spettanze professionali – avvocato- riconoscimento utilitas del giudice civile – disconoscimento pubblico del debito. Quando si verte su diritti soggettivi costituitasi per rapporto convenzionale del professionista con una pubblica amministrazione, non spiega alcun effetto il disconoscimento dell’importo dovuto da parte dell’ente, il quale primariamente attiene alla sfera esclusivamente amministrativistica – e della ripartizione delle responsabilità all’interno dell’ente - dei rapporti di debito contratti dalla pubblica amministrazione. Ben può il giudice ordinario disattendere le determinazioni pubbliche (v. all. E dell’art. 5 della legge n. 2248/1865), quando risulta comunque provata l’utilitas all’ente per la prestazione resa, nell’ottica di tendenziale equiparazione, agli effetti civili, dell’ente pubblico a qualsivoglia altro centro di interessi privatistico (Ss.Uu. n. 10798/2015), per ciò obbligato a corrispondere in ogni caso il dovuto del compenso professionale.
Ultimi articoli pubblicati dall'autore Giuseppe Fedeli:

Pesca: l'uso del Gps sulla posizione delle "vongolare"
Non sussiste obbligo del Consorzio di custodire dei dati sul posizionamento delle barche in mare né a renderle disponibili all'Autorità per finalità sanzionatorie

Fisco: niente riscossione se la cartella è prescritta
Per il Giudice di Pace è ammessa l'opposizione all'esecuzione per fatti sopravvenuti alla formazione del titolo che estinguono l'obbligazione

Il decreto ingiuntivo ha natura interinale e anticipatoria
Opposizione a precetto e contestuale richiesta di sospensione dell'efficacia esecutiva del decreto ingiuntivo. La sentenza del giudice di pace di Fermo

GdP Fermo: presupposto per le competenze dell'avvocato è l'utilità tratta dalla PA
L'ente pubblico non può sottrarsi al pagamento di quanto dovuto adducendo la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato con il professionista

Il giudice deve rilevare l'eventuale difetto di rappresentanza processuale della parte costituita
E' giustificato il rilievo officioso in sede di legittimità anche se non vi è stata contestazione nei gradi di merito. La sentenza del giudice di pace di Fermo