Studio Cataldi: notizie giuridiche e di attualitā



Calcolo Danno Biologico


Strumento per il calcolo del danno biologico



Calcolo danno biologico nel tuo sito

Guida al calcolo del danno biologico

Quando si parla di danno biologico si fa riferimento alla lesione della integrità psico fisica della persona. Ancora oggi non risulta agevole determinare la misura del risarcimento per questo tipo di lesione. La legge infatti fornisce dei criteri certi di liquidazione del danno biologico solo nel caso di micropermanenti, ossia di lesioni che non superano i 9 punti di invalidità.
Per gli altri danni è necessario fare riferimento a tabelle elaborate da diversi tribunali. Tra queste le più utilizzate per il calcolo del danno biologico sono le Tabelle di Milano per calcolo danno biologico.

Ecco ora alcune indicazioni per il calcolo del danno biologico sia nel caso in cui il calcolo debba essere eseguito per le micropermanenti (ossia per danni da 1 a 9 punti di invaliditā), sia per le macropermanenti (danni da 10 a 100 punti di invaliditā).

1. Calcolo danno biologico su Micropermanenti:
Sono considerate micropermanenti le lesioni fino a 9 punti di invalidità
Il form per il calcolo del danno biologico consente di calcolare le micropermanenti sulla base dell'art. ex art. 139 del Codice delle Assicurazioni private.

Una volta individuata la somma corrispondente al danno biologico potete con facilità calcolare il danno morale che generalmente viene determinato in una somma che va da 1/4 a 1/2 del danno biologico.

Il totale (danno biologico + danno morale) potrà essere poi aggiornato con il calcolo congiunto di Interessi e rivalutazione monetaria. Se lo si desidera č anche possibile eseguire separatamente il Calcolo della rivalutazione monetaria e degli Interessi legali.

2.Calcolo danno biologico su macropermanenti.
Questo calcolo si riferisce alle lesioni superiori a 9 punti. Il form consente il calcolo del danno biologico sia con le tabelle di Milano sia con le tabelle di Roma. Basta inserire l'età del soggetto e i punti dell'invaliditā. Dalla pagina dei risultati del calcolo si potrā passare anche al calcolo della inabilità temporanea e, successivamente al calcolo di Interessi e rivalutazione monetaria

3. Danno per la morte di un congiunto (Tabelle Roma 2014)


4. Danno per la morte di un congiunto (tabelle Milano 2014)
  • A favore di ciascun genitore della morte di un figlio da 163.990 a 327.990
  • A favore del figlio per la morte di un genitore da 163.990 a 327.990
  • A favore del coniuge (non separato) o del convivente sopravvissuto da 163.990 a 327.990
  • A favore del fratello per morte di un fratello da 23.740 to 142.420
  • A favore del nonno per morte di un nipote da 23.740 to 142.420

A cura di: Roberto Cataldi
Altri profili di Roberto Cataldi