Sei in: Home Formulario Formula atto di appello

Fac-simile atto di appello

Corte dAppello di ________

Atto di appello

Per

___________ (indicare le generalit della parte, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale) elettivamente domiciliato in Via ___________ presso lo studio dell'Avv. ___________ (indicare PEC Fax e codice fiscale) che lo rappresenta e difende in forza di mandato in calce al presente atto.

- Appellante

Contro

___________ (indicare le generalit della parte, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale) elettivamente domiciliato in Via ___________ presso il suo procuratore costituito Avv. ___________

- Appellato

Avverso la sentenza n. ___________ del Tribunale di ___________, Sezione ___________, Giudice Dr. ___________, depositata in data ___________ e notificata il ___________.

Si premette:


Con atto di citazione del _________ il sig. __________ chiedeva ___________;

La parte convenuta si costituiva in giudizio impugnando la domanda attrice e deducendo che __________ (sintetizzare le deduzioni svolte da questa parte in primo grado)

- espletata listruttoria la causa veniva posta in decisione e il Giudice adito con la sentenza sopra indicata disponeva quanto segue:_______________ (riportare o sintetizzare il contenuto del dispositivo)

Tale sentenza ingiusta e va riformata e contro la stessa si propone formale appello per i seguenti

Motivi (*)

Il Giudice di prime cure ha erroneamente interpretato le risultanze istruttorie.

Non ha tenuto conto del fatto che ________

Ha inoltre erroneamente applicato lart.________ laddove ha ritenuto che _______

La motivazione inoltre insufficiente e contraddittoria in relazione ad alcuni punti decisivi della controversia

In esecuzione della sentenza di primo grado ________ ha corrisposto limporto di ______. Si chiede pertanto la restituzione di tale importo allesito dellaccoglimento del presente gravame.

-tutto ci premesso,

Cita


___________ elett.te dom.to in ___________ presso il suo procuratore costituito Avv. ___________ a comparire dinanzi alla Corte dAppello di _________________ Sezione e Giudice designandi, all'udienza che ivi sar tenuta il giorno ___________ ore di rito, con invito a costituirsi, ai sensi e nelle forme stabilite dall'art. 166 c.p.c., nel termine di 20 giorni prima dell'udienza indicata nel presente atto, oppure di quella fissata, ai sensi dell'art.168 bis ultimo comma c.p.c., dal Giudice con avvertimento che la costituzione oltre i suddetti termini implica le decadenze di cui agli artt. 38, 167 e 345 c.p.c., compresa quella di proporre appello incidentale ai sensi dell'art. 343 c.p.c. e, inoltre, con avviso che in caso di mancata costituzione si proceder in contumacia per ivi sentir accogliere le seguenti 

Conclusioni

Piaccia alla Corte dAppello Adita respinta ogni contraria istanza, riformare limpugnata sentenza e per leffetto dichiarare: ________

Conseguentemente condannare _______ alla restituzione dellimporto percepito di _________, con gli interessi legali dalla data della ricezione (____________) al saldo effettivo

Con vittoria di spese, competenze e onorari di entrambi i giudizi.

Deposita:

1) fascicolo di primo grado;

2) copia autentica sentenza impugnata.

3) quietanza di pagamento

Ai fini del pagamento del contributo unificato si dichiara che il valore della controversia pari a Euro _______

___________, ___________

Avv. ___________

Mandato:

Delego a rappresentarmi e difendermi nel presente giudizio di appello lAvv. ____________ conferendogli ogni facolt di legge e dichiaro di eleggere domicilio presso il suo studio in via _____________

 

V per autentica

 

Relata di notifica

Io sottoscritto, Assistente U.N.E.P., ad istanza come sopra, ho notificato il suesteso atto a ___________ elett.te dom.to presso il suo procuratore costituito Avv. ___________ in ___________

***

(*) In conformit a quanto statuito da Cass., SS.UU., n. 27199/2017, individuare chiaramente le questioni e i punti che si contestano della sentenza impugnata e le relative doglianze, inserendo, a fianco di una parte volitiva, una parte argomentativa con la quale confutare e contestare le ragioni addotte dal primo giudice. Non sono richieste formule sacramentali n la redazione di un progetto alternativo di sentenza.