Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Amministratore di condominio: unico referente della collettività' dei condomini verso i creitori.

locazioni condominio locazione appartamento
Dott.ssa Sabrina Caporale
sabrinacaporale87@gmail.com
tel. 329/3837427

Corte di Cassazione, Sezione VI Civile, ordinanza 22 gennaio – 17 febbraio 2014, n. 3636.

“L'amministratore di Condominio assume la qualità di necessario rappresentante della collettività dei condomini sia nella fase di assunzione di obblighi verso terzi per la conservazione delle cose comuni sia, all'interno della collettività condominiale, come unico referente dei pagamenti ad essi relativi, così che non è idoneo ad estinguere il debito pro quota del singolo condomino, il pagamento diretto eseguito a mani del creditore del Condominio le volte in cui il creditore dell'ente di gestione non si sia a sua volta munito di titolo esecutivo nei confronti del singolo condomino”.

Ad affermalo è la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 3636 dello scorso 17 febbraio 2014.

Sentenza che giunge all'esito di un procedimento avviato al fine di far accertare l'avvenuto pagamento della propria quota di spese condominiali che il convenuto dichiarava di aver già corrisposto all'amministratore di condominio medesimo.

Ebbene, la vicenda giungeva dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione in questi termini: se cioè, fosse vero che il pagamento di ciascuna delle quote di cui ogni singolo condomino è debitore debba avvenire o meno "per le mani" dell'amministratore e non già in quelle del terzo creditore.

Sicché la Corte, richiamando espressamente la decisione delle Sezioni Unite n.9148 del 2008, nonché la più recente sentenza n.21907/2011, ha così affermato il principio per cui, “ponendosi il Condominio, nei confronti dei terzi, come soggetto di gestione dei diritti e degli obblighi dei singoli condomini – attinenti alle parti comuni – l'amministratore dello stesso” andrà considerato quale unico referente della collettività dei condomini per pagamenti di questi ultimi verso i terzi creditori. 

Dott.ssa Sabrina Caporale - sabrinacaporale87@gmail.com - tel. 329/3837427
Altri articoli della Dott. Sabrina Caporale
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(22/02/2014 - Sabrina Caporale)
Le più lette:
» Pensioni pagate in più, l'Inps non può chiedere indietro i soldi
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» In bus senza biglietto: non scendere è reato
» Casalinga quarantenne: sì al mantenimento anche se in grado di lavorare
» Il padre anziano può regalare il patrimonio agli amici anziché lasciarlo alle figlie
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF