Sei in: Home » Articoli

Accordo Inps – Icbpi, voucher lavoro occasionale accessorio acquistabili presso sportelli bancari

Nuovi canali di distribuzione per i cosiddetti “buoni lavoro”, i voucher attraverso i quali i datori di lavoro possono pagare le prestazioni occasionali di tipo accessorio, come prevede il Decreto Legislativo n°276/2003. L'Inps e l'Icbpi (Istituto Centrale Banche delle Banche Popolari Italiane) hanno firmato un accordo significativo che permetterà l'acquisto dei voucher presso gli sportelli delle Banche italiane. I primi istituti di credito che hanno aderito all'iniziativa e presso i quali è già possibile, dal 1 agosto, acquistare i buoni lavoro, sono la Banca Popolare di Sondrio (BPS) e la Banca Popolare dell'Emilia Romagna (BPER). Altri istituti di credito hanno annunciato la loro partecipazione al progetto. Soddisfazione per l'importante novità è stata espressa dallo stesso Presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua: “Si amplia la rete distributiva dei buoni lavoro e questo è un fatto positivo oltre alle nostre sedi e alla rete delle tabaccherie aderenti alla FIT, oggi anche il circuito bancario offre i suoi sportelli per acquistare e per incassare i voucher. Gli ottimi risultati ottenuti in questi primi tre anni di utilizzo di questo servizio potranno moltiplicarsi per garantire sempre più il contrasto al lavoro nero e sommerso e per assicurare anche i lavoratori che svolgono attività occasionali, sul fronte previdenziale e assistenziale”. I buoni lavoro hanno riscosso un elevato successo fin ora, graditi sia dalle imprese che dagli stessi lavoratori.
Grazie ai voucher, infatti, sono “emerse” dall'illegalità numerose collaborazioni, permettendo sia il pagamento dei contributi Inps, sia la copertura Inail che in passato non era estesa alla tipologia di prestazioni occasionali di tipo accessorio. Il tutto senza nessun onere di gestione contabile e/o burocratica per il datore di lavoro. Ricordiamo che i buoni possono essere acquistati sia presso le sedi territoriali dell'Inps, sia nei tabacchi autorizzati che, in modalità online, collegandosi al sito dell'ente, www.Inps.it .
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/08/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF