Sei in: Home » Articoli

CDM: approvato lo schema di Decreto Legislativo per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi

Il Consiglio dei Ministri, in data 9 giugno 2011, ha approvato lo schema di Decreto Legislativo, recante attuazione dell'articolo 23 della Legge 4 novembre 2010, n. 183, per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi ridefinendone i presupposti oggettivi ed i requisiti soggettivi, i criteri e le modalità per la fruizione. Il Decreto prevede la modifica di diverse disposizioni di legge e le principali novità riguardano in particolare: il rientro anticipato della lavoratrice in caso di aborto o di morte prematura del bambino; il prolungamento del congedo parentale per i genitori di bambini disabili; il congedo per assistenza di soggetto portatore di handicap grave; il congedo straordinario per motivi di studio del pubblico dipendente ammesso ai corsi di dottorato di ricerca; l'assistenza nei confronti di più persone in situazione di handicap grave; il congedo per cure per gli invalidi; i riposi in caso di adozione ed affidamento. Per il provvedimento definitivo, che da un lato favorisce i lavoratori che ne fanno richiesta e dall'altro stabilisce importanti misure restrittive al fine di evitare abusi o illeciti, si attende la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/06/2011 - L.S.)
Le più lette:
» Il reato di violenza privata
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Biciclette: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Gli eredi legittimi: chi sono e quale è la differenza con i legittimari
» Colpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
In evidenza oggi
Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanzaDdl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
L'ombra del dubbio: quando il caso limite mette in crisi il sistema giudiziarioL'ombra del dubbio: quando il caso limite mette in crisi il sistema giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF