Cassazione: è legittima la rettifica Iva senza istruttoria

iva id9618.png
Nel caso in cui l'infedeltà della dichiarazione derivi dalla questo stesso atto senza necessità di porre in essere ulteriori attività, l'ufficio può rettificare l'Iva senza fare nessuna indagine. È questo il principio di diritto messo nero su bianco nella sentenza n. 4627 depositata il 25 febbraio 2011. in particolare, su ricorso proposto da un contribuente che si era visto notificare la rettifica Iva senza istruttoria da parte dell'Amministrazione finanziaria, la Corte ha precisato che “l'art. 6 della legge n. 241 del 1990 nulla ha immutato in proposito, anzi è del tutto sovrapponibile alla disposizione in parola (D.p.r. 26-10-1972, n. 633, art. 54), in quanto impone in via generale l'accertamento dei fatti mediante il compimento degli atti all'uopo necessari, per cui, ove non sia necessario alcun atto ulteriore al semplice esame dell'operato del contribuente, non si fa luogo ad atti istruttori che nella specie sarebbero inutili anche ai fini del diritto di difesa del soggetto interessato”.
(22/03/2011 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Processo civile: nullo il giudizio se l'atto introduttivo è notificato in maniera incompleta
» Diritto all'immagine: scatta il risarcimento per la foto pubblicata senza consenso
» Lavoro: da domani in vigore le nuove regole sulle visite fiscali
» Eredità: la ripartizione dei debiti tra gli eredi
» CTU: la consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss