Il Cnf ha reso noto che in base a quanto deciso nella seduta amministrativa del 25 febbraio i crediti che gli avvocati dovranno conseguire nel triennio 2011-2013 non sono più 90 ma 75. La decisione è stata presa, spiega il CNF "tenuto conto degli esiti del questionario agli Ordini sulla congruità del monte crediti formativi che gli avvocati sono tenuti ad adempiere e tenuto conto delle esperienze europee, alla scadenza del primo triennio di sperimentazione". Dei 75 crediti richiesti 60 dovranno essere ordinari mentre gli altri 15 dovranno riguardare la deontologia e l'ordinamento professionale. La notizia è stata diffusa dal CNF attraverso la propria newsletter.

Condividi
Feedback

(14/03/2011 - N.R.)
In evidenza oggi: