Sei in: Home » Articoli

Cassazione: va assolta la moglie che non ha adempiuto provvedimento su affido di cui era stata informata solo telefonicamente

I provvedimenti sull'affido dei figli devono essere formalmente notificati alla parte interessata e non basta una semplice informativa telefonica. Il chiarimento arriva dalla Corte di Cassazione che ha assolto una durante le feste di Natale. La Corte (Sesta Sezione Penale sentenza n.6987/2011) fa rilevare che la donna era venuta a conoscenza del provvedimento solo a seguito di una telefonata dell'ex marito. Il provvedimento, per˛, le era stato notificato solo successivamente. La donna era stata giÓ assolta dalla Corte d'Appello di Messina ma il marito si era rivoltyo alla suprema corte sostenendo che la donna aveva eluso il provvedimento del giudice dato che lui stesso aveva comunicato telefonicamente le modifiche sul diritto di visita del figlio. Come si legge in sentenza "L'assunto del ricorrente che avrebbe, tramite telefono, informalmente comunicato alla moglie separata la nuova regolamentazione stabilita dal giudice civile circa le modalita' di affidamento del figlio minore, non puo' integrare la legale e piena conoscenza delle statuizioni giudiziarie alla cui osservanza [...] era obbligata".
(04/03/2011 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: carcere e multa per chi maltratta i cani
» Mantenimento: verso l'addio al tenore di vita anche per il coniuge separato
» L'impugnazione della rinuncia all'ereditÓ da parte dei creditori
» Gratuito patrocinio: l'avvocato va pagato rapidamente
» Isee 2018: da oggi il rinnovo delle Dsu


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss