Sei in: Home » Articoli

Legittimo l'accertamento fiscale basato su acquisto di barca anche se usata da terzi

barca id9739
L'acquisto di un terreno e di una barca, anche utilizzata da terzi soggetti, rende legittimo l'accertamento fiscale di tipo induttivo. È questo il principio di diritto emesso con la sentenza n. 3096 depositata il 8/02/2011 dalla quinta sezione civile. La Corte, accogliendo il ricorso dell'Agenzia delle Entrate avverso la sentenza della Commissione Tributaria regionale di Bari, ha spiegato che “la circostanza dell'utilizzo di una imbarcazione da parte di persone diverse dal proprietario può essere sintomatica di una interposizione fittizia, ma non di un finanziamento fatto dagli utilizzatori a colui che risulta acquirente.
Peraltro, la tesi difensiva prospettata dal contribuente è stata accreditata dalla CTR senza il supporto di una "idonea documentazione", come invece richiede l'art. 38, comma 6, DPR 600/1973”.
(15/02/2011 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Mancato mantenimento figli: reato anche se non c'è stato di bisogno
» Salvini: presto censimento o anagrafe dei Rom
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Il Ctu deve essere pagato da tutti
» Arriva il decreto dignità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss