Sei in: Home » Articoli

Digital marketing, arriva il decalogo per le aziende

Le agenzie HotWire e 33 Digital hanno stilato un decalogo per le società che volessero lanciarsi nell'esperienza sempre più necessaria e obbligata del digital marketing, ossia delle campagne in rete. Il primo punto riguarda la privacy, in quanto il consumatore tende ad essere molto riservato; spetta all'azienda trovare il modo di raggiungerlo con appropriate campagne online. Secondo punto consiste nel considerare l'importanza del mezzo, oltre che dell'oggetto del messaggio. Tre, un'azienda che cercasse una risposta a una domanda, dovrebbe porre quest'ultima direttamente in rete.
Quattro, sfruttare il social network per tracciare il cliente, fidelizzarlo, per offrirgli recensioni mirate. Cinque, maggiore trasparenza sulla recensione di beni e servizi sulla rete, perché spesso si sono dimostrate pilotate. Sei, capire l'atteggiamento del consumatore, che da un lato chiede riservatezza, poi utilizza i social network per postare continui aggiornamenti di stato. Sette, scrivere l'essenziale; una email dovrebbe contenere un messaggio breve, in tempi di Twitter. Otto, essere in mostra in ogni occasione; ogni foto, ad esempio, può essere fonte di numerosissimi feedbacks. Nove, trovare il modo per controllare l'impatto sui social network, sia per convincere il singolo cliente che per generare una buona reputazione di sé. Dieci, i grandi marchi hanno un pubblico sterminato. Diventa essenziale sapere intrattenerlo, attraverso una sorta di racconto del proprio brand.
(11/02/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardarioAddio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF