Censis: Il fisco? Esoso, ingiusto e inefficiente. Ma l'evasione è più odiata delle tasse

censis id9443.png
Secondo quanto emerge da un ricerca eseguita dal Censis per il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabilis sul rapporto degli italiani con il sistema fiscale emerge che "La percezione che gli italiani hanno del fisco continua ad essere sostanzialmente negativa: ingiusto per il 36,2%, inefficiente per il 25,5% ed esoso per il 23,7%. Solo il 9,9% lo giudica efficiente e il 4,7% lo ritiene solidale". A questo giudizio si aggiunge però l'indicazione dell'evasione fiscale come il principale problema del fisco. In un comunicato stampa del Censis si legge che "È così per il 44,4% degli intervistati, esattamente il doppio di quanti (il 22%) individuano in un eccessivo livello di tassazione il male maggiore.
La condanna dell'evasione è il tema che più scalda il cuore degli italiani. La sensazione diffusa della gente, che emerge dall'inchiesta, è che sono sempre più numerosi quelli che, nonostante l'incremento degli accertamenti, riescono a farla franca, sottraendosi ai propri doveri di contribuenti. Il 60% del campione ritiene che l'evasione fiscale sia addirittura aumentata negli ultimi tre anni".
Altre informazioni su questo argomento
(23/01/2011 - Notiziario)

In evidenza oggi:
» Addio alle memorie 183?
» Una legge per punire chi avvelena i cani
» Il Codice della crisi e dell'insolvenza
» Tutti i bonus e le agevolazioni per chi senza reddito
» Danno biologico: le nuove tabelle di Roma sempre pi lontane da quelle di Milano
Newsletter f g+ t in Rss