La Corte di Giustizia Europea ha affermato che “Un cittadino europeo ha il diritto ad ottenere il rimborso spese dalla propria cassa malattia, anche senza un’autorizzazione preventiva, per le cure ricevute all’estero (in uno dei Paesi dell’Unione Europea) da medici o istituti non convenzionati” La Corte ha chiarito che una simile autorizzazione è necessaria solo per le cure ospedaliere ed ha così condannato il regime olandese dell’assicurazione malattia (che prevede sempre, senza distinzioni di sorta, la preventiva autorizzazione per poter beneficiare di cure mediche all'estero) ritenendolo contrario alle normative comunitarie.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: