Secondo quanto dichiarano CGIL e Sunia gli effetti della crisi stanno pegiorano il disagio abitativo in Italia. Le stime parlano di circa 400mila domande presentate nel 2010 per il fondo di sostegno alla locazione. Come si legge in un comunicato stampa della CGIL ben 150mila famiglie verranno sfrattate per morosità nei prossimi cinque anni. I due sindacati ricordano peraltro che sono stati ridotti i finanziamenti per il fondo sociale mentre Governo e Parlamento dovrebbero affrontare la situazione con provvedimenti urgenti. CGIL e Sunia ritengono quindi "indispensabile: una ulteriore proroga degli sfratti che comprenda gli sfratti per morosità incolpevole con la istituzione di un fondo analogo a quello adottato per le famiglie in difficoltà con il pagamento dei mutui".
Condividi
Feedback

(19/12/2010 - N.R.)
In evidenza oggi: