Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

INAIL: incentivi alle Imprese per la sicurezza sul lavoro

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 288 del 10.12.2010 il comunicato dell'INAIL relativo all'avviso pubblico per incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. In attuazione dell'art. 11, comma 5 del decreto legislativo n. 81/2008 e del decreto legislativo n. 106/2009, l'INAIL ha comunicato lo stanziamento di 60 milioni di euro ripartiti in budget regionali al fine di incentivare le Imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura.
Il finanziamento Ŕ costituito da un contributo, in conto capitale, pari ad una percentuale compresa tra il 50% e il 75% al netto dell'IVA. La domanda deve essere presentata in modalitÓ telematica, con successiva conferma in formato cartaceo pena l'inammissibilitÓ, come specificato negli Avvisi pubblici regionali. A partire dal 10 dicembre 2010, sul sito www.inail.it - Punto Cliente le imprese hanno a disposizione una procedura informatica che consente, attraverso la semplice compilazione di campi obbligati, di verificare la possibilitÓ di presentare la domanda di contributo. La domanda pu˛ essere presentata attraverso la procedura informatica a partire dalle ore 14,00 del 12 gennaio 2011 (apertura dello sportello) e fino al 14 febbraio 2011. Condizione per la presentazione della domanda Ŕ, oltre al possesso dei requisiti di ammissibilitÓ, il raggiungimento di un punteggio soglia, determinato da diversi parametri quali la dimensione aziendale, la rischiositÓ dell'attivitÓ di impresa, il numero di destinatari e la finalitÓ ed efficacia dell'intervento, con un bonus in caso di collaborazione con le Parti sociali nella sua realizzazione. In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di un anno per realizzare e rendicontare il progetto. In caso di esito positivo delle verifiche, il contributo viene erogato entro 60 giorni dalla rendicontazione.
(14/12/2010 - L.S.)
In evidenza oggi:
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Divorzio: dopo quanto tempo si pu˛ chiedere?
» Riforma penale: ok al principio di riserva di codice
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Assegni familiari e di maternitÓ: i nuovi importi 2018


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss