Sei in: Home » Articoli

POSTA e RISPOSTA: abolire la professione di notaio? (11^ puntata)

notaio business id10262
L'Avv. Nicoletta TATEO del Foro di Vigevano interviene sul tema dell'abolizione della professione di NOTAIO di cui alla news del 4 nov '10: "Concordo con la proposta da voi avanzata: Ŕ una professione anacronistica che non trova pi¨ alcuna motivazione al giorno d'oggi. La responsabilitÓ certificativa dei notai non giustifica pi¨ la loro funzione, potendo essere svolta da impiegati abilitati ed ugualmente responsabili (ed anzi pi¨ responsabili, posto che, se organizzato come servizio pubblico, sarebbe sottoposto ad una supervisione e quindi configurabile una concreta responsabilitÓ). In alternativa, si potrebbe "copiare" dai Francesi, per i quali Notai sono laureati triennali che svolgono un lavoro da 'funzionario', quale nella stragrande maggioranza dei casi Ŕ quello del Notaio, con anche i relativi riflessi in termini economici". Studio Cataldi ha lanciato il sasso nello stagno, i cerchi concentrici non si placano pi¨. Significa che abbiamo colto nel segno: nei prossimi giorni daremo conto del torrenziale afflusso di considerazioni sull'argomento.
(19/11/2010 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilitÓ civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» Il genitore non pu˛ imporre al figlio la sua religione
» Stalking: arriva l'app per raccogliere le prove
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Risarcimento vedova: la pensione di reversibilitÓ non si tocca


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss