Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

INPS: controlli sui lavoratori beneficiari del trattamento di C.I.G.S.

L'INPS, con messaggio n. 26718 del 25 ottobre 2010, evidenzia la necessità di operare controlli specifici nei confronti di quei lavoratori che, mentre percepivano il trattamento di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, hanno avuto occasione di rioccuparsi in attività di lavoro autonomo o subordinato senza comunicarlo preventivamente all'Istituto previdenziale. L'Ente precisa che tali controlli si basano sulla Legge 160/1998, la quale espressamente prevede che il lavoratore decade dal diritto al trattamento di integrazione salariale nel caso in cui non abbia provveduto a dare preventiva comunicazione all'INPS dello svolgimento di attività di lavoro autonomo o subordinato, così come ribadito anche nella circolare dello stesso Istituto n. 130 del 4 ottobre 2010. L'Istituto previdenziale dispone inoltre il recupero delle indennità indebitamente percepite dai lavoratori che potrebbero essere chiamati a rispondere anche penalmente per avere agito in modo da procurarsi un ingiustificato arricchimento.
(02/11/2010 - L.S.)
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss