Sei in: Home » Articoli

Videopoker: nuove regole dettate dal Ministero dell'Economia e delle Finanze

Il Ministero dell'economia e delle Finanze, con il Decreto 10/4/03, ha fissato delle nuove regole tecniche che dovranno essere rispettate dai videopoker. In particolare, il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 99 del 30/4/03 stabilisce che gli apparecchi e congegni da intrattenimento o da gioco di cui agli articoli 110, comma 6, del T.U.L.P.S. e 38 della legge n. 388 del 2000, devono rispettare i seguenti requisiti: a) la durata delle partire non dovrÓ essere inferiore a 10 secondi ed il costo non dovrÓ essere superiore a ? 0,50; b) devono basarsi su modalita' di gioco nelle quali gli elementi di abilita' od intrattenimento sono preponderanti rispetto all'elemento aleatorio; c) non possono riprodurre, nemmeno in parte, il gioco del poker o le sue regole fondamentali; d) computano le vincite, in modo non predeterminabile, su un ciclo complessivo di 7.000 partite ed in misura non inferiore al 90% delle somme giocate; e) distribuiscono vincite esclusivamente in monete metalliche; f) ciascuna vincita, da erogarsi subito dopo la conclusione di ciascuna partita vincente, non puo' essere superiore a venti volte il costo della singola partita; g) sono muniti di dispositivi che ne garantiscono l'immodificabilita' delle caratteristiche tecniche, delle modalita' di funzionamento e di distribuzione dei premi.
(10/05/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Cassazione: per il colpo di frusta serve sempre la radiografia
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Carburanti: da luglio obbligo di fattura elettronica per imprese e professionisti
» WhatsApp Business al via: cos'Ŕ e come funziona


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss