Sei in: Home » Articoli

Inseguimento navi straniere che violano la legge? Possibile ma solo se inizia nelle acque territoriali

La Corte di cassazione ha stabilito che è legittimo l'inseguimento e la cattura in alto mare di una nave straniera che abbia violato le leggi dello stato rivierasco, purché l'inseguimento inizi non appena una delle imbarcazioni minori entri nelle acque territoriali e si inizi nei suoi confronti l'inseguimento. È con la sentenza n. 32960 che i giudici di Piazza Cavour, dopo aver annullato la sentenza della Corte di Appello di Reggio Calabria per difetto di giurisdizione, hanno dettato i criteri da seguire per la cattura in acque internazionali di navi straniere che abbiano violato le nostre leggi.
(14/09/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Pensioni: Ape volontaria, pronte le convenzioni
» Diritto di recesso: cos'è e come si esercita
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Autovelox: addio multa sul rettilineo senza l'altAutovelox: addio multa sul rettilineo senza l'alt

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF