Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Cassazione: Anche la sosta in area pubblica va intesa come 'circolazione'

La terza sezione civile della Corte di Cassazione (sentenza n. 16895/2010) ha stabilito che in tema di responsabilitÓ civile per la circolazione stradale, anche la sosta di un veicolo su un area pubblica integra "ai sensi e per gli effetti dell'art. 2054 c.c. e dell'art. 1 della legge n. 990 del 1969 (ed ora dell'art. 122 del d.lg. n. 209 del 2005)" gli estremi della fattispecie 'circolazione'. Per questo, spiega la Corte, in caso di danni provocati a terzi dall'incendio di un veicolo parcheggiato su area pubblica, anche l'assicurazione Ŕ tenuta a risarcire il danno. L'Assicuratore dunque non pu˛ esimersi da responsabilitÓ sostenendo che il fatto non concerne la circolazione stradale ma deve semmai dimostrare, che l'evento dannoso sia determinato da "una causa autonoma, ivi compreso il caso fortuito".
(24/08/2010 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Esami avvocati: vecchie regole per altri 2 anni
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss