Sei in: Home » Articoli

Garante privacy: niente webcam in negozio se lavoratore non è tutelato

Condividi
Seguici

Il Garante per la Privacy ha bloccato le videoriprese di due webcam installate all'interno di due negozi che non rispettavano lo Statuto dei lavoratori. Le telecamere erano state sistemate per ragioni di sicurezza ma il gestore non aveva tenuto conto delle norme che vietano il controllo a distanza dei dipendenti. La decisione del Garante è intervenuta dopo la segnalazione di una ex addetta alle vendite. L'Autorità ha accertato che non erano stati apposti cartelli per segnalare la presenza delle webcam e non aveva rispettato le procedure a tutela dei lavoratori. Tali norme impongono al datore di lavoro, che intenda istallare impianti audiovisivi e similari, di procedere ad un previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali.
Se queste mancano l'accordo va fatto con la commissione interna, oppure si deve ricorrere all'Ispettorato del lavoro.
Altre informazioni su questo argomento
(24/07/2010 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: la busta paga prova le ferie non godute
» Assegno di divorzio: conta anche l'addebito della crisi coniugale
» Fibromialgia: arriva l'invalidit
» Chi mantiene da solo il figlio ha diritto di regresso verso l'altro genitore
» Cinque modi per riconoscere un bravo avvocato

Newsletter f t in Rss