Sei in: Home » Articoli

Garante privacy: niente webcam in negozio se lavoratore non è tutelato

Il Garante per la Privacy ha bloccato le videoriprese di due webcam installate all'interno di due negozi che non rispettavano lo Statuto dei lavoratori. Le telecamere erano state sistemate per ragioni di sicurezza ma il gestore non aveva tenuto conto delle norme che vietano il controllo a distanza dei dipendenti. La decisione del Garante è intervenuta dopo la segnalazione di una ex addetta alle vendite. L'Autorità ha accertato che non erano stati apposti cartelli per segnalare la presenza delle webcam e non aveva rispettato le procedure a tutela dei lavoratori. Tali norme impongono al datore di lavoro, che intenda istallare impianti audiovisivi e similari, di procedere ad un previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali.
Se queste mancano l'accordo va fatto con la commissione interna, oppure si deve ricorrere all'Ispettorato del lavoro.
Altre informazioni su questo argomento
(24/07/2010 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Decreto ingiuntivo: nell'opposizione non si può contestare l'appartenenza al condominio
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss