Sei in: Home » Articoli

Provvedimento di licenziamento: possibilitÓ di modificare i fatti contestati

La Cassazione, con sentenza 14 giugno 2010, n. 14212 ha stabilito che la corrispondenza fra i fatti contestati e quelli addotti a sostegno del licenziamento consente di garantire la tutela del lavoratore, tuttavia non si possono escludere modificazioni dei fatti contestati quando non configurano una diversa e pi¨ grave ipotesi di illecito e consentono comunque la difesa del lavoratore.
(28/06/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» ResponsabilitÓ medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE