IRPEF: quando si applica la maggiore detrazione prevista dal TUIR

La Corte di Cassazione, con sentenza 18 giugno 2010, n. 14707 ha stabilito che ai fini IRPEF, la maggiore detrazione prevista dal TUIR per il coniuge a carico si applica per il primo figlio se l'altro genitore manca o non ha riconosciuto i figli naturali o se si tratta di figli adottivi, affidati o affiliati del solo contribuente e, se il contribuente non è coniugato o legalmente ed effettivamente separato. Dalla nozione “mancanza del coniuge” vanno quindi esclusi i casi di separazione legale, di scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili.
(24/06/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Congedo parentale 2017: come funziona
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Processo civile telematico: non basta la copia della pec se manca l'attestazione di conformità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss