Sei in: Home » Articoli

Quando il dirimpettaio è moroso ...

Condividi
Seguici

La sentenza n. 13631/01 della Cassazione ha stabilito che quando un condomino è moroso nel pagamento degli oneri condominiali posti a suo carico e vi sia una effettiva improrogabile urgenza di reperire denaro per far fronte ai bisogni del condominio, è possibile costituire uno specifico fondo con la partecipazione di tutti i condomini in proporzione ai millesimi di proprietà. La decisione, però, può essere presa solo dall’assemblea, sia pure a semplice maggioranza, mentre non è legittima un’autonoma iniziativa dell’amministratore. La Cassazione ha inoltre precisato che è onere del condominio restituire ai proprietari “diligenti” quanto da essi anticipato, perseguendo anche per vie legali i condomini morosi.
(05/02/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» La madre risarcisce il figlio per avergli impedito di vedere il padre
» Codice della strada: arriva la riforma
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Reddito di cittadinanza, c' la seconda ricarica

Newsletter f t in Rss