Novità per gli studenti che vogliono lavorare in estate. Arrivano infatti i voucher lavoro in diversi settori come il turismo, l'agricoltura, l'organizzazione di eventi, il commercio. Si apre quindi per i giovani la possibilita' di ricevere i voucher come modalita' di pagamento giacchè rientrano nelle categorie che possono svolgere prestazioni occasionali (come i pensionati, le casalinghe, i cassintegrati, i lavoratori part-time e i disoccupati. Ma c'è una particolarità: gli studenti di età compresa tra i 16 e i 25 anni possono lavorare solo nei weekend e durante i periodi di vacanze come quello che va dal 1° giugno al 30 settembre. Fino ad ora con i voucher sono stati pagati oltre 80mila lavoratori di cui 20mila sono giovani. L'importo stampato sul voucher comprende anche i contribuiti Inps e la copertura assicurativa.
Altre informazioni su questo argomento
Condividi
Feedback

(05/06/2010 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Rapporti genitori separati e figli: il vademecum degli avvocati civilisti
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!