Sei in: Home » Articoli

Banca licenzia dipendente troppo sexy

Accade alla Citigroup di Manhattan: una nuova bomba-sexy, decisamente troppo bella per non distrarre i colleghi uomini. Qualunque vestito indossi, anche non proprio border line, diventa provocante sul corpo sinuoso della dipendente. Finisce che la banca licenzia la Signora Lorenzana, 33enne di ascendenze portoricane e di cognome italiano con figlioletta dodicenne. «Gli uomini attorno a lei diventano una manica di idioti» afferma un'amica. Seguirà causa del lavoro; vedremo se prevarrà la linea di difesa della banca, che progressivamente le aveva impedito di indossare la gonna, i pantaloni troppo stretti, i tacchi troppo alti perché ogni cosa la faceva apparire procace. Certo che letta così la discriminazione è di palmare evidenza.
(06/06/2010 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» Multe: sono nulle quelle fatte dal tutor usato come autovelox
» Responsabilità medica: la colpa lieve resta
» L'Inps cerca avvocati
» Carceri: ok alla riforma
» Separazione e divorzio: l'Istat modifica le schede dei tribunali


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss