Sei in: Home » Articoli

Buche nelle strade: a Roma Ghera annuncia un giro di vite

Condividi
Seguici

L'assessore ai lavori pubblici del comune di Roma ha dichiarato che le strade senza buche sono una priorità e, in una intervista a 'Repubblica', annuncia l'istituzione di una struttura di collaudo. "I miglioramenti ci sono" dichiara "Al nostro insediamento, due anni fa, ci siamo ritrovati la discutibile maxi concessione Romeo e abbiamo revocato l'appaltone che, contrattualmente, sanciva l'identificazione fra controllore e controllato con un costo di oltre 700 milioni di euro per 9 anni e con il monopolio assoluto della manutenzione stradale". L'assessore ricorda che nel giugno 2009 è stata pubblicizzata "la gara di 77 milioni per la manutenzione stradale della grande viabilita', suddivisa in otto lotti, e sono stati fatti ripartire i cantieri lasciati sospesi. Dal 29 aprile 2008 al 31 dicembre 2009, abbiamo riparato 74 chilometri di strade". Ghera spiega infine che "sono stati stanziati fondi per 70 milioni: il 400% in piu' rispetto agli anni precedenti. Le trattative private sono in numero inferiore ai dati della Provincia e della Regione". In relazione ai cantieri di Via Nazionale l'assessore avverte: "Le imprese d'ora in poi devono sapere che se viene accertato che un lavoro e' stato eseguito male, sta a loro rimediare.
Non possono esserci ulteriori costi per la collettivita'".
(28/05/2010 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Equa riparazione: compensi agli avvocati in base al DM 55/2014
» Incidenti stradali: dal risarcimento va sottratta l'indennità di accompagnamento

Newsletter f t in Rss