Sei in: Home » Articoli

Stop a Facebook e YouTube in Pakistan. Il governo dichiara battaglia ai social network

facebook id8288
YouTube e Facebook sono stati messi al bando in Pakistan. In un primo momento era stato deciso il blocco di Facebook ma successivamente le autorita' pakistane hanno vietato anche l'accesso al sito che consente di condividere video per la presenza di immagini "blasfeme". L'Autorita' per le Telecomunicazioni ha fatto sapere l'accesso a YouTube è stato bloccato per "la presenza di contenuti scioccanti". Già nell'anno 2007 YouTube era stato oscurato in pakistan per un anno intero. Lo stop a Facebook e' stato decretato da una sentenza emessa dall'Alta Corte di Lahore su richiesta del Movimento degli avvocati islamici.
(20/05/2010 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Assegno mantenimento figli naturali: quale reato per chi non lo versa?
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss