Sei in: Home » Articoli

Decreto legge in materia di acque destinate alla balneazione

Il Consiglio dei Ministri, il 28 marzo scorso, ha approvato un decreto legge che ha introdotto delle modifiche alla disciplina in materia di acque destinate alla balneazione. Il provvedimento (n. 51/2003 in G.U. 1 aprile 2003 n. 76) prevede che i tratti di costa risultati non idonei alla balneazione a seguito di un numero limitato di campioni, debbano essere sottoposti a nuovi accertamenti. Solo successivamente alle nuove verifiche e solo nelle ipotesi in cui non ne venga confermata la negativitÓ, il divieto di balneazione potrÓ essere revocato.
(15/04/2003 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Addio definitivo alla SiaeAddio definitivo alla Siae
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF