Il vicepresidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro con delega alla previdenza, Alessandro Visparelli, ha spiegato in un'intervista a 'Italia Oggi', le misure suggerite dalla categoria per il sistema pensionistico. "Uno dei possibili interventi potrebbe essere quello di sgravare il sistema previdenziale dalle prestazioni assistenziali (pensioni sociali, assegno sociale, integrazione al minimo, prepensionamenti, ecc) spostandole sulla fiscalita' generale; l'altro auspicabile intervento dovrebbe essere rivolto a promuovere e incentivare il risparmio previdenziale individuale". Secondo Visparelli, occorre "favorire e incentivare forme di previdenza complementare, ancora non sufficientemente diffuse tra i dipendenti delle piccole e medie imprese. [...] Inoltre, il sistema deve assicurare analoghi livelli di prelievo e di sostituzione alle diverse coorti di iscritti, che si susseguono nel tempo. Vi e' da garantire equita' intergenerazionale fra lavoratori e pensionati".
Condividi
Feedback

(01/05/2010 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Taglio del cuneo fiscale dal 1° luglio 2020
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!