Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Inizia la trasmissione telematica dei certificati di malattia all'Inps

L'Inps, con circolare 16 aprile 2010, n. 60, fornisce le prime istruzioni per la trasmissione telematica delle certificazioni di malattia all'Inps. E' previsto un periodo transitorio di tre mesi durante il quale il medico potrà ancora procedere al rilascio dei certificati cartacei di malattia, secondo le consuete modalità. Come si legge nella circolare, la trasmissione del certificato di malattia telematico comprende obbligatoriamente l'inserimento da parte del medico curante dei seguenti dati: "codice fiscale del lavoratore; residenza o domicilio abituale; eventuale domicilio di reperibilità durante la malattia; codice di diagnosi, mediante l'utilizzo del codice nosologico ICD9-CM, che sostituisce o si aggiunge alle note di diagnosi; data di dichiarato inizio malattia, data di rilascio del certificato, data di presunta fine malattia nonché, nei casi di accertamento successivo al primo, di prosecuzione o ricaduta della malattia; modalità ambulatoriale o domiciliare della visita eseguita.
Il testo della circolare è disponibile qui
(24/04/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Decreto sicurezza e migranti: cosa prevede
» L'avvocatura nell'epoca delle incertezze
» La data certa
» Responsabilità medica nella chirurgia estetica
» Pensioni a quota 100, si pensa al riscatto agevolato della laurea

Newsletter f g+ t in Rss