Era ora: finalmente tempi più concentrati per l'effettuazione delle notificazioni delle contravvenzioni stradali da parte della Pubblica Amministrazione. Era evidente che il limite di ben centocinquanta giorni era esagerato; tale limite scenderà ora a sessanta. Questa è, infatti, la decisione approvata dalla Commissione Lavori Pubblici del Senato il 15 aprile 2010, quale modifica al Codice Stradale proposta dal Senatore Enrico Musso. Eclatante il caso delle multe seriali, quando, il più delle volte al cospetto di segnaletica incoerente ed incomprensibile, il cittadino, inconsapevole contravventore, prende una sequela di contravvenzioni sul percorso consueto casa-luogo di lavoro e poi si vede arrivare un salasso da svenimento.
Altri articoli di Paolo Storani | Law In Action | Diritti e Parole | MEDIAevo | Posta e risposta
Condividi
Feedback

(19/04/2010 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilitÓ civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» Sospeso l'avvocato che riceve e ascolta il minore senza avvisare il genitore
» Coronavirus: in vigore le nuove sanzioni