Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Il Datore di lavoro è obbligato a versare i contributi anche per il lavoratore extracomunitario privo del permesso di soggiorno

Condividi
Seguici

La Cassazione, con sentenza 26 marzo 2010, n. 7380 ha stabilito che, in tema di prestazione lavorativa resa dal lavoratore extracomunitario privo del permesso di soggiorno, l'applicazione delle relativa sanzione penale non esonera il datore di lavoro dall'obbligo di versare i contributi all'INPS in relazione alle retribuzioni dovute.
(21/04/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Equa riparazione: compensi agli avvocati in base al DM 55/2014
» Incidenti stradali: dal risarcimento va sottratta l'indennità di accompagnamento

Newsletter f t in Rss