Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Sopravvenuta impossibilitą di lavorare nel contratto a tempo indeterminato

La Corte di Cassazione, con sentenza 28 marzo 2010, n. 7531 ha stabilito che il rapporto di lavoro a tempo indeterminato non si risolve automaticamente per la sopravvenuta impossibilitą della prestazione lavorativa non imputabile al lavoratore, ovvero per inidoneitą permanente e specifica. Pertanto, anche in tale ipotesi il lavoratore ha diritto al preavviso per garantirgli la certezza e la stabilitą dell'occupazione
(17/04/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Separazione: rischia l'esclusione dalle scelte sulla salute dei figli il genitore che rifiuta i vaccini
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformitą per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss