Sei in: Home » Articoli

Costituiscono violenza privata le “avances” del capo alla dipendente

La Cassazione, sez. pen. sentenza n. 9225/2010, ha spiegato che costituiscono il reato di violenza privata le avances del capo alle sue dipendenti, abusando del ruolo di superiore gerarchico. Il reato di cui all'articolo 610 Cp si configura infatti perché la vittima è costretta a subire ingiuste vessazioni, che inducono non solo sofferenza e malessere ma anche concreti pregiudizi alla sua serenità sul lavoro e alle sue aspirazioni di carriera
(05/04/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Nessun reato per i cani che abbaiano tutta la notte
» Si può licenziare il lavoratore in malattia?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss