Sei in: Home » Articoli

Ingiuria senza l'aggravante della discriminazione razziale se l'extracomunitario rivolge l'offesa 'italiano di m...'

La Corte di Cassazione con la sentenza n°11590 ha reputato infondato il ricorso del Procuratore Generale di Trieste avverso il verdetto del Giudice di Pace di Pordenone. Il Magistrato non togato si era limitato a condannare l'imputato al pagamento della multa di €900,00 per ingiuria, percosse e minaccia ad un cittadino italiano. Il GdP friulano non aveva disposto l'applicazione dell'aggravante della discriminazione e dell'odio razziale di cui alla cosiddetta Legge Mancino del '93.
(30/03/2010 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi:
» Arriva la riforma del processo civile
» Condominio: condannato chi urla di notte per far smettere di abbaiare i cani
» Il marito non ha il diritto di soddisfare i suoi istinti sessuali
» Condono fiscale 2019: come funziona la sanatoria
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss