La Cassazione, con sentenza 3882 del 18 febbraio 2010, intervenendo in tema di lavoratori esposti a rischio di radiazioni ionizzanti, ha statuito che l'incremento legale dell'indennità di rischio riguarda solo i dipendenti del servizio sanitario nazionale e non anche i dipendenti del settore privato, ai quali compete, invece, esclusivamente il diritto al congedo straordinario.
Condividi
Feedback

(29/03/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Taglio del cuneo fiscale dal 1° luglio 2020
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!