Il 9 febbraio 2010 Confapi e le confederazioni dei lavoratori Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto l'accordo interconfederale per l'apprendistato professionalizzante all'interno delle Pmi. Si tratta di un accordo quadro che introduce importanti novità nella gestione dell'istituto dell'apprendistato professionalizzante all'interno dell'azienda. In particolare, l'accordo prevede, per le aziende che applicano i contratti di lavoro Confapi, lo svolgimento di attività formativa degli apprendisti all'interno dell'azienda, "riconoscendo le parti firmatarie, il ruolo educativo del processo lavorativo e del tutor aziendale". L'azienda formatrice certifica la qualifica dell'apprendista con il via libera dell'ente bilaterale, che controlla la correttezza e la qualità del piano formativo. L'ente bilaterale collabora con l'impresa sia nell'attuazione del piano stesso che nella valutazione degli obbiettivi raggiunti.
Condividi
Feedback

(10/03/2010 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!
» Coronavirus: proroga misure fino al 13 aprile