I cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria possono richiedere ai Comuni l'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori. Fino ad oggi l'erogazione della prestazione era limitata ai soli cittadini italiani o comunitari residenti nel territorio dello Stato. L'Inps, dopo aver assunto il parere del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero del Lavoro e del Ministero dell'Interno, in applicazione dell'art. 27 del Decreto legislativo n. 251/07, che prevede per i titolari di tali status il medesimo trattamento riconosciuto al cittadino italiano in materia di assistenza sociale e sanitaria, ha stabilito che l'assegno possa essere riconosciuto anche ai cittadini stranieri titolari dello status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria, considerandosi superata sul punto la circolare n. 62 del 6 aprile 2004. (Circolare Inps n. 9 del 22.01.2010)

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: