Fisco: la riforma fiscale in Italia. Cosa accade negli atri paesi europei

L'ipotesi di riforma dell'Irpef in Italia basata su due aliquote e due scaglioni di reddito se fosse davvero attuata introdurrebbe una vera e propria rivoluzione fiscale. Un progetto simile a quello italiano lo troviamo in Polonia dove si applicano gia' due aliquote (al 18% e al 32%). Vi sono altri paesi che invece per dare uno slancio all'economia hanno adottato la 'flat tax': il 12% nel Montenegro, il 19% nella Slovacchia, il 15% nella Repubblica Ceca. Anche la Serbia adotta una flat tax che però è articolata in due aliquote: il 12% per i dipendenti e il 10% per gli autonomi. Al contrario nel Regno Unito, in Germania, Spagna e Francia il sistema fiscale è basato su un articolato itreccio di aliquote e scaglioni. In Francia le aliquote sono 5 (e la tassazione va dal 5,5% al 40%,)e il quoziente familiare regola il sistema degli 'sconti' fiscali. Nel Regno Unito le persone fisiche vengono tassate sulla base di un reddito complessivo che viene determinato attraverso la sommatoria di diverse categorie di reddito individuate dalla normativa fiscale.
La tassazione in ogni caso va dal 10% al 40%. In Germania sono previsti 4 scaglioni ma le aliquote sono solo 3 perchè è prevista la 'no tax area' che arriva fino a 7.800 euro (qui la tassazione va dal 14% al 45%). In Spagna gli scaglioni sono 4 e 4 sono anche le aliquote con una imposizione che parte dal 24% e arriva fino al 43%.
Altre informazioni su questo argomento
(13/01/2010 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Inps: medici pagati in più se tagliano prestazioni e invalidità
» Benzina: ecco le nuove sigle
» Multe e bollo auto: fino a mille euro debiti cancellati
» Giudici onorari minorili: ecco il bando, domande fino al 9 novembre
» Il permesso di soggiorno

Newsletter f g+ t in Rss